Categoria: Eventi

THE BURNING MAN FESTIVAL by Melisa Marzett

Burning Man Festival In Nevada  

About 65000 people come over Nevada desert yearly in order to build a city of their dream, A Black Rock City. Larry Harvey and Jerry James were the two friends who came up with the idea of the festival back in the year 1986. They met on the Baker beach in San-Francisco and set a wooden man on fire. Afterwards, the circle of participants became bigger and located to Black Rock desert of Nevada.

Burning Man Festival achieves a dream about life in society of freedom and creative development for a week. Action comes in the middle of the desert, 3, 5 hours away by a car from Reno Сity nearby. Black Rock City looks like a real city with extensive infrastructure and residential “streets”, around which the main art-objects, scenes, entertainment venues are developed. Cyclopean camp automobile area is built half circle. There is a symbol of the festival in its center, a gigantic figure of a burning man. High point of the festival is after midnight when the statue gets burnt. There are many other fancy installations, which are to be burnt too.

Because of sand-bearing wind it is possible to walk around the territory of the festival with a special defense only – closed glasses, kerchief and a powerful flashlight at night. All the equipment for photo and video recording should have defense from sand. There are no bars or shops but coffee and ice in the center of the camp town. The rest of things are brought over by the participants of the event. Every participant relies on oneself and dust storms only add some extreme and sensory acuity.

The tickets for the festival are available online only after registration on the site of the event. A ticket costs 350 $, plus 50 $ for permission to enter by a car. The festival begins in the last Monday of August at 12.01 A.M. The last day is a Labor Day, an official holiday celebrated in America on the first Monday of September. The desert turns into an exhibition of contemporary art work and unusual installations oftentimes of fantastic shapes. Participants dress up fancy and decorate their vehicles in a fancy way. Famous artists and deejays perform on the festival. Not only providers and location itself but also its participants bring a special atmosphere to this art-festival. No one knows how they are going to surprise and amaze an audience and one another: crazy dances, nude bicycle rides or an alien parade. There are three methods of self-expression: original outfits, original vehicles and unconventional installations.

Burning Man Festival in Nevada
Circa 65000 persone vengono nel deserto del Nevada ogni anno per costruire la città dei loro sogni, una città di Black Rock. Larry Harvey e Jerry James erano i due amici che hanno avuto l’idea del festival nel 1986. Si sono incontrati sulla spiaggia di Baker a San Francisco e hanno dato fuoco a un uomo di legno. Successivamente, il cerchio dei partecipanti è diventato sempre più grande ed ora si trovano nel deserto di Black Rock nel Nevada.
Burning Man Festival realizza un sogno sulla vita della società della libertà e dello sviluppo creativo per una settimana. L’azione avviene in mezzo al deserto, a 3, 5 ore di distanza in auto da Reno City, nelle vicinanze. La città di Black Rock sembra una vera città con infrastrutture estese e “strade” residenziali, intorno alla quale vengono sviluppati i principali oggetti d’arte, scene e luoghi di intrattenimento. L’area automobilistica del campo ciclopico è costruita a metà cerchio. C’è un simbolo della festa nel suo centro, una figura gigantesca di un uomo ardente. Il punto più alto del festival è dopo la mezzanotte quando la statua viene bruciata. Ci sono molte altre installazioni fantasiose, che devono essere bruciate.
A causa del vento da sabbia è facile dover percorrere il territorio del festival con una speciale difesa – occhiali chiusi, fazzoletti e una potente torcia elettrica durante la notte. Tutte le attrezzature per la registrazione di foto e video è opportuno siano dotate di protezioni dalla sabbia. Non ci sono bar o negozi ma caffè e ghiaccio si trovano nel centro della città e del campeggio. Il resto delle cose è portato avanti dai partecipanti all’evento. Ogni partecipante si basa su se stesso e le tempeste di polvere aggiungono solo un pò d’estrema e sensuale acuità.
I biglietti per il festival sono disponibili online solo dopo la registrazione sul sito dell’evento. Un biglietto costa 350 $, più 50 $ per l’autorizzazione ad entrare in auto. Il festival inizia l’ultimo lunedì di agosto alle ore 12.01 A.M. L’ultimo giorno è un giorno del lavoro, una festa ufficiale celebrata in America il primo lunedì con settembre. Il deserto si trasforma in una mostra di opere d’arte contemporanea e installazioni insolite spesso di forme fantastiche. I partecipanti si vestono in fantasia e decorano i loro veicoli in modo elegante. Sul festival si esibiscono artisti famosi e deejays. Non solo i fornitori e la sede stessa ma anche i suoi partecipanti portano un’atmosfera speciale a questo festival d’arte. Nessuno sa come sorprenderanno, e sorprenderanno, il pubblico e l’un l’altro: danze impazzite, gite in bicicletta nudi o una sfilata aliena. Esistono tre metodi di auto-espressione: abiti originali, veicoli originali e installazioni non convenzionali.

About the author: Melisa Marzett is a blogger, writer and therefore an author of many publications dedicated to different topics. She writes for a service for students <a href=”http://resumeperk.com/”>Resume Perk Writing Service – Perfect Writers</a>, she enjoys it greatly and is eager to work upon more and more because of her natural curiosity. “http://resumeperk.com/

A proposito dell’autore: Melisa Marzett è un blogger, scrittore e quindi autore di numerose pubblicazioni dedicate a diversi argomenti. Scrive per un servizio per gli studenti <a href=”http://resumeperk.com/”> Resume Perk Writing Service – Perfect Writers </a>, se la gode molto e desidera lavorare sempre di più a causa della sua naturale curiosità. “http://resumeperk.com/

A SEGUITO DI RIPETUTE RICHIESTE DI MAGGIORI INFORMAZIONI PUBBLICHIAMO DI SEGUITO ALTRE NOTIZIE TRATTE DA WIKIPEDIA

Burning Man

Da Wikipedia, l’enciclopedia libera.
Il Burning Man è un festival di otto giorni che si svolge ogni anno dal 1991 a Black Rock City, una città che vive solo alcuni giorni, sulla distesa salata (sabkha) del Deserto Black Rock nello Stato del Nevada, a 90 miglia (150 km) a nord-nord-est di Reno. Il festival conclude la festa americana del Labor Day, a settembre.

Il festival viene descritto dagli organizzatori come esperimento in comunità, radicale espressione di sé e radicale fiducia in sé[1]. Il nome deriva dal rituale che consiste nell’incendiare un grande fantoccio di legno il sabato sera. Non ci sono concerti con grandi nomi e non ci sono esibizioni pubblicizzate. Ognuno dei partecipanti è democraticamente libero di organizzare esibizioni, mostre d’arte, performance, workshop e giochi e segnalarli, oppure no, all’organizzazione del festival.

Ogni partecipante deve portare attrezzatura da campeggio, generatori di elettricità, cibo e acqua per la propria sopravvivenza e le uniche cose in vendita nella città sono ghiaccio e caffè; il baratto e il dono sono le uniche forme ammesse di passaggio di proprietà di beni, cibo ed acqua. A Black Rock City i cellulari non funzionano e oltre a potersi verificare alcune tempeste di sabbia improvvise, di giorno le temperature superano i 40 °C e la notte possono abbassarsi di diverse decine di gradi, per questo motivo la maggior parte degli eventi si svolge dopo iltramonto. È sconsigliato portare all’evento i bambini.[senza fonte] Dal 2013 il biglietto per partecipare al festival costa 380 dollari.[2]

Tutte le macchine fotografiche e le videocamere devono essere registrate all’arrivo in città e chi ha intenzione di effettuare delle riprese o fare fotografie per scopi commerciali deve accordarsi preventivamente con l’organizzazione del festival. Non tutti gli eventi possono essere ripresi.[3][4]

Il festival è organizzato da Black Rock City, LLC, sotto la guida di uno dei fondatori, Larry Harvey, e altri cinque membri del comitato, di cui fanno parte Marian Goodell, Harley Dubois, Michael Mikel, Will Roger Peterson e Crimson Rose. Nel 2007 47.366 persone hanno partecipato al Burning Man Project[5], nel 2013 i partecipanti sono saliti a 68.000[6] (ad oggi limite massimo di partecipanti imposto dalle autorità) con un picco di 69.600 nell’ultima giornata. Nel 2014 a causa del maltempo che ha fatto saltare la prima giornata del festival ed a causa dei maggiori controlli sul numero dei partecipanti, essendo stati superati l’anno precedente, i partecipanti hanno raggiunto il picco massimo di 66.000 persone.[7]