LA FORZA DEL PASSATO LO STILE DEL FUTURO
Il verde oliva LEGNANO è sinonimo di biciclette di qualità, dalla gloriosa tradizione, oggi volte ad un futuro all’avanguardia ma al contempo alla portata di tutti, per far sentire adulti e bambini parte integrante di una storia bellissima, tutta italiana. Il nome LEGNANO, infatti, si accosta a quello dei noti campioni italiani di ciclismo. Basti pensare all’imbattibile Alfredo Binda, che gli organizzatori del Giro d’Italia del 1930 pagarono affinché non partecipasse, vista la sua manifesta superiorità! O al grande Fausto Coppi, che con una LEGNANO nel 1942 stabilì, al velodromo Vigorelli di Milano, il record dell’ora, sotto i bombardamenti. E come non citare il suo amico-nemico Gino Bartali, vincitore del Tour de France 1948, che con lui diede vita ad una rivalità sportiva che fa fatto la storia del ciclismo. Ricordiamo anche quell’Ettore Baldini che si aggiudicò, nel 1958, il Giro d’Italia, Il campionato d’Italia e il Campionato del Mondo su strada. E la lista potrebbe proseguire con innumerevoli, altri campioni del pedale.Nel medagliere LEGANO figurano: 7 Campionati del Mondo, 16 Giri d’Italia, 2 Tour de France, 10 Milano-Sanremo, 14 Giri di Lombardia, 15 Campionati d’Italia.